Dichiarazione di principio, esercizio di architettura: sono molte le definizioni di Dynamic Wall, il sistema parete capace di trasformare gli spazi domestici. L'obiettivo è moltiplicare e ottimizzare gli spazi attraverso strutture flessibili e configurabili, capaci di coniugare più funzioni per venire incontro alle diverse esigenze abitative grazie al progetto di una casa trasformabile.

Il progetto dell'installazione, firmato dall'architetto Pierluigi Colombo, prevede una parete in MDF con finitura cemento, spatolato a mano che si allunga per più di sei metri sotto lo storico colonnato della Cà Granda.

Il volume accoglie al suo interno vani libreria, colonne-contenitore e due sistemi trasformabili di Clei: il primo è caratterizzato da una coppia di letti a castello a scomparsa, con apertura motorizzata e completi di scaletta in alluminio anodizzato; il secondo è un mobile trasformabile con letto intermedio a scomparsa. In entrambi i casi, il movimento di apertura/chiusura è regolato da un telecomando.